Fotocamere digitali full HD: cosa sono, come si usano

1
2
3
4
5
Canon EOS 2000D + EF-S 18 - 55 mm IS II Fotocamera Reflex, Sensore APS-C da 24.1 megapixe, Nero
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P DX 1855 VR e AF-P DX 70300 VR,...
Sony DSC-HX350 Fotocamera Digitale Compatta Bridge con Sensore CMOS Exmor R da 20.4 MP, Ottica...
Panasonic DC-FZ82 Fotocamera 4K, 18.1 Megapixel, Obiettivo zoom 20-1200 mm, Nero
Canon IXUS 185 Fotocamera Digitale Compatta, 20 MP, 1/2.3", CCD, 5152 x 3864 Pixel, Nero
Canon EOS 2000D + EF-S 18 - 55 mm IS II Fotocamera Reflex, Sensore APS-C da 24.1 megapixe, Nero
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P DX 1855 VR e AF-P DX 70300 VR, 24.2...
Sony DSC-HX350 Fotocamera Digitale Compatta Bridge con Sensore CMOS Exmor R da 20.4 MP, Ottica...
Panasonic DC-FZ82 Fotocamera 4K, 18.1 Megapixel, Obiettivo zoom 20-1200 mm, Nero
Canon IXUS 185 Fotocamera Digitale Compatta, 20 MP, 1/2.3', CCD, 5152 x 3864 Pixel, Nero
Canon
Nikon
Sony
Panasonic
Canon
OffertaBestseller No. 41
Canon EOS 2000D + EF-S 18 - 55 mm IS II Fotocamera Reflex, Sensore APS-C da 24.1 megapixe, Nero
Canon EOS 2000D + EF-S 18 - 55 mm IS II Fotocamera Reflex, Sensore APS-C da 24.1 megapixe, Nero
Crea foto di qualit reflex ricche di dettagli e filmati Full HD cinematografici in tutta semplicit e...Passa a un sensore da 24.1 megapixel che dispone di una superficie fino a 19 volte maggiore rispetto...Esegui scatti guidati in Live View grazie alla modalit creativa automatica e aggiungi finiture...
522,99 €369,90 €
Bestseller No. 42
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P DX 1855 VR e AF-P DX 70300 VR, 24.2...
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P DX 1855 VR e AF-P DX 70300 VR,...
Sensore in formato DX da 24.2 megapixelEfficace processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4Nikon SnapBridge: connessione sempre attiva con il proprio dispositivo smart
OffertaBestseller No. 43
Sony DSC-HX350 Fotocamera Digitale Compatta Bridge con Sensore CMOS Exmor R da 20.4 MP, Ottica...
Sony DSC-HX350 Fotocamera Digitale Compatta Bridge con Sensore CMOS Exmor R da 20.4 MP, Ottica...
Fotocamera Digitale Compatta 20.2 MPOttica Sony Carl ZeissZoom Ottico 50X"
309,00 €249,99 €
OffertaBestseller No. 44
Panasonic DC-FZ82 Fotocamera 4K, 18.1 Megapixel, Obiettivo zoom 20-1200 mm, Nero
Panasonic DC-FZ82 Fotocamera 4K, 18.1 Megapixel, Obiettivo zoom 20-1200 mm, Nero
349,99 €239,90 €
Bestseller No. 45
Canon IXUS 185 Fotocamera Digitale Compatta, 20 MP, 1/2.3', CCD, 5152 x 3864 Pixel, Nero
Canon IXUS 185 Fotocamera Digitale Compatta, 20 MP, 1/2.3", CCD, 5152 x 3864 Pixel, Nero

Le nostre fotocamere digitali hanno ormai raggiunto livelli qualitativi impressionanti per quanto riguarda l’acquisizione di immagini ma, grazie ai passi da gigante fatti dalla tecnologia, anche la ripresa di video può risultare di altissimo livello raggiungendo il full-HD o addirittura i 4k. La possibilità di utilizzare un unico strumento sia per le nostre fotografie che per le nostre riprese ha fin da subito ingolosito molti utenti; andiamo quindi a vedere quali sono le caratteristiche necessarie alle fotocamere digitali per realizzare dei video di prima qualità.

 

Un giusto compromesso

Va fin da subito chiarita una questione; la fotocamera definitiva non esiste. Al momento dell’acquisto dovrete prendere una decisione, puntare sulle funzionalità “fotografiche” oppure indirizzarvi verso un modello con maggiore propensione alle videoriprese. Non esiste quindi un prodotto in grado di rendere al meglio in entrambe le funzioni; in tal senso, quando le finanze lo permettono, l’ideale sarebbe comunque acquistare due macchine fotografiche distinte in base alle funzionalità; delegando ad una fotocamera l’acquisizione di immagini ed all’altra quella dei video. Detto ciò, se non se non si è troppo esigenti, si possono comunque trovare delle ottime vie di mezzo che garantiscono una qualità accettabile in entrambe le circostanze.

Trovare una fotocamera digitale in grado di rendere al meglio sia al momento dello scatto che durante una ripresa può risultare un’impresa titanica. Piuttosto sarebbe consigliabile, se si ambisce al massimo della qualità possibile, dotarsi di un’altra macchina creata appositamente per le proprie esigenze.

Lo stabilizzatore

Come per le fotografie, non c’è nulla che possa abbattere la qualità delle nostre riprese come un movimento involontario delle nostre mani. Per evitare questo fastidioso effetto le fotocamere digitali sono sempre più spesso dotate di uno stabilizzatore che permette di eliminare il micromosso. Questo strumento può trovarsi indistintamente nel corpo macchina o nell’obiettivo; nelle top di gamma, lo si troverà in entrambi, lavorando in sinergia per migliorare ulteriormente la qualità delle riprese. Esistono due tipi di stabilizzatore che, pur utilizzando metodi differenti, raggiungono gli stessi risultati:

  • Stabilizzatore ottico:  è una struttura meccanica formata da una lente o più lenti e da un giroscopio che le muove seguendo movimenti della mano e limitando cosi il micromosso e le sfocature.
  • Stabilizzatore digitale: questa seconda versione risulta più economica della precedente e in virtù di ciò è sempre più diffusa nelle fotocamere digitali, lo stabilizzatore digitale non è altro che un processore con un programma preinstallato che andrà automaticamente a risolvere il problema anche se con meno efficacia di uno stabilizzatore ottico.

È però da specificare come uno stabilizzatore, per quanto potente, non potrà mai superare la stabilita offerta da un treppiedi, in quanto la sua funzione è quella di dare supporto durante le riprese a mano libera permettendo di abbassare le specifiche della ISO o di giocare più liberamente con la profondità di campo.

Lo stabilizzatore è fondamentale per ottenere delle immagini prive del fastidiosissimo effetto mosso pur non potendo sostituire la pulizia di un’immagine ottenuta con l’utilizzo del treppiedi.

L’importanza della messa a fuoco: l’autofocus

Un altro fattore discriminate nella scelta della nostra fotocamera digitale per realizzare fantastici video è la presenza dell’autofocus. Soprattuto per quanto riguarda le riprese, questo potrebbe essere uno strumento davvero fondamentale. La dinamicità di alcune scene potrebbe causare una perdita del punto di messa a fuoco e quindi un fastidioso effetto di “focus hunting” che potrebbe addirittura rendere inutilizzabile la nostra cattura. Ovviamente la precisione dell’autofocus sarà influenzata dalla quantità di punti di messa a fuoco (punti AF) di cui la fotocamera sarà provvista; più saranno numerosi, e piccoli, più sarà possibile concentrare il fuoco su un singolo dettaglio.

Perdere il punto di messa a fuoco può causare una caduta vertiginosa della qualità del video rischiando di renderlo addirittura inutilizzabile. Questo è il motivo per cui la tecnologia dell’autofocus deve essere una discriminate non secondaria nella scelta delle nostra fotocamera digitale.

Frame per secondo

Con frame per secondo (FPS) si intende la quantità di singoli fotogrammi, i “frame” a punto, che vengono elaborati per riprodurre un secondo di girato. Con l’aumento del numero di fotogrammi si ottiene come risultato una maggiore morbidezza e fluidità nelle riprese. Quasi tutte le moderne fotocamere digitali riescono ormai a catturare video a 60 FPS in modalità Full HD e a 30 FPS in 4k. Questo garantisce un elevata qualità per quanto riguarda la fluidità del girato. Una possibilità su cui incide molto la quantità di frame per secondo è, ad esempio, la ripresa in slow motion; con un maggiore numero di frame, le possibilità di rallentare le nostre riprese in post produzione, ne trarranno un grande giovamento.

Il termine 4K, al contrario delle restanti categorie di classificazione della qualità video, non si riferisce all numero di pixel presenti verticalmente sullo schermo ma è una approssimazione di quelli che compongono una riga verticale.

La qualità del girato

Insieme agli FPS la risoluzione del video girato è determinate per la riuscita di riprese di qualità. Come detto, la stragrande maggioranza delle fotocamere che ci permettono di effettuare delle riprese, garantiscono una risoluzione Full HD o addirittura in 4K; ma cosa vuol dire?

Con il termine risoluzione si intende la quantità di righe e di colonne che si intersecano per formare l’immagine da mostrare sullo schermo; se quindi si parla di immagini o riprese in full HD, con una risoluzione di 1920 x 1080, si intenderanno delle immagini composte da 1920 righe e 1080 colonne; se invece parliamo di immagini in 4K si parlerà di immagini con una risoluzione di 4096×2160. Va infine specificato come tutte le fotocamere che dispongono di funzioni di ripresa video catturino le immagini con un rapporto d’aspetto, la proporzione tra i due lati del rettangolo che si forma con i lati dell’inquadratura, di 16:9.

Gli ultimi consigli

Altre caratteristiche da tenere in considerazione per le fotocamere digitali che hanno come obiettivo le videoriprese sono la possibilità di girare ad ISO basse pur mantenendo il giusto apporto di luce; il peso, già una discriminante per il campo fotografico lo è ancor di più nel mondo delle riprese in virtù del maggior tempo in cui si dovrà stare camera alla mano o, se utilizzate una solo macchina sia per le foto che per i video, la possibilità di inserire una seconda scheda di memoria.


Studente di filosofia presso l’università di Catania, districo la mia vita tra lo studio e le mie numerose passioni. Cinema, fotografia, arte e progresso tecnologico sono per me una fonte inesauribile di interesse e, a volte, di distrazione che mi porta a distaccarmi dalla realtà alla ricerca di nuove prospettive.

Back to top
Apri Menu
Fotocamere Digitali